“Befana dei migranti” nel Duomo di Napoli, Mcl dona giocattoli ai bimbi

119

Il 6 gennaio nella basilica di Santa Restituta, a Napoli, dopo la celebrazione della messa delle ore 11 in Duomo, si svolgerà la “Befana dei migranti”. Come è ormai tradizione annuale, il Cardinale arcivescovo Crescenzio Sepe aprirà la distribuzione dei giocattoli, per i bambini delle comunità degli immigrati che vivono in città, organizzata dal presidente provinciale del Movimento cristiano lavoratori, Michele Cutolo. Quest’anno i giocattoli saranno offerti anche ai piccoli degli orfanotrofi. “I bambini sono ancora la ferita più aperta della tragedia dei tanti immigrati che tentano la sorte attraversando il mare nostrum a bordo di barconi di fortuna – dichiara il presidente Cutolo – la loro sorte ci sta a cuore e per questo motivo anche quest’anno abbiamo voluto dedicare soprattutto a loro la giornata dell’Epifania. Abbiamo raccolto circa 300 giocattoli per consentire loro di trascorrere una giornata all’insegna della pace e della serenità. Un segnale di dialogo tra le tante culture che convivono pacificamente nella nostra città dove vivono migliaia di migranti, ancor più importante in queste giornate segnate da eventi drammatici legati al terrorismo”. “Un segnale di pace anche per ricordare a tutti che gli immigrati e i rifugiati – sottolinea Cutolo – meritano sempre attenzione e non bisogna in alcun modo equipararli ai terroristi, nemici in primo luogo proprio di queste donne e uomini costretti a scappare dai loro paesi”.