“Bella ciao” e bandiere: raduno antifascista a Como

34

Como, 9 dic. (Adnkronos) (Viv/Adnkronos) – Sono già un migliaio le persone arrivate al raduno antifascista di Como, che ha preso il via sulle note di ‘Bella ciao’. “Contro ogni fascismo e intolleranza” è lo slogan della manifestazione che si svolge nei pressi del Monumento alla Resistenza Partigiana. Il lungolago è presidiato da ingenti misure di sicurezza: i carabinieri sono presenti a ogni angolo delle strade che portano al Monumento. 

Il segretario del Pd Matteo Renzi è arrivato alla manifestazione insieme al ministro Graziano Delrio. Il leader dem non ha parlato ai giornalisti, che lo circondavano, ma un suo intervento dovrebbe essere previsto più tardi. M5S non è presente, e accusa il Pd di “strumentalizzare” l’evento.

La sinistra oggi dovrebbe manifestare unita: all’iniziativa indetta dal Pd hanno aderito Anpi, Mdp e Campo progressista. Sotto il palco sventolano anche le bandiere della Cgil. “Siamo un Paese che ha nella costituzione il divieto di ricostituire il partito fascista e li si è lasciati crescere e presentare alle elezioni. Si è continuato a dire ‘sono ragazzate'”, ha detto Susanna Camusso, segretario generale della Cgil, arrivando al raduno. “Siamo di fronte a episodi di squadrismo e come tali vanno trattati”, ha aggiunto.

A poche centinaia di metri di distanza, all’hotel Palace, è in programma un ritrovo di Forza Nuova, dopo che la loro contromanifestazione è stata vietata dal questore di Como.