Benevento, allarme ponte: Mastella non riapre il viadotto Morandi

75

Il ponte San Nicola chiuso in via precauzionale e la citta’ divisa in due, tra la zona alta e le contrade Capodimonte e Ponticelli, collegate al resto di Benevento da una viabilita’ ridotta se ci sono buone condizioni meteo. I disagi sono tanti, ma il sindaco Clemente Mastella, dopo un sopralluogo a un altro ponte che dovrebbe agevolare il traffico, non torna sui suoi passi. Il ponte San Nicola, realizzato nel 1955 dall’ingegnere Riccardo Morandi, resta chiuso. “Ho sentito il capo ufficio tecnico Maurizio Perlingieri, che e’ uno strutturista – spiega – e mi ha dato indicazioni di chiuderlo. Cosi’ anche il professor Edoardo Cosenza, che ho sentito”. Un provvedimento cautelativo, dettato non da una psicosi, ma da una considerazione emersa negli ultimi giorni, in seguito al crollo di Genova. “Ho appreso solo adesso che il cemento precompresso si sbricola – spiega Mastella – a differenza del cemento armato. E siccome la tecnica di costruzione e’ la stessa del ponte di Genova, la sicurezza dei cittadini viene prima di tutto. Anche Benevento e’ una citta’ piovosa ed e’ stata alluvionata. Abbiamo anche il problema del terremoto in Molise, che qui si avverte distintamente e si notano infiltrazioni”. Impossibile prevedere un crollo, ma sicuramente per il primo cittadino di Benevento le verifiche a questo punto sono necessarie. E procederanno anche con i tecnici dell’Anas, perche’ ponte San Nicola, per quanto affidato al Comune, rientra nel tracciato della statale 90 bis. La commissione nominata da Mastella dovrebbe valutare nelle prossime settimane lo stato di salute del ponte. “Aspettiamo le loro valutazioni – aggiunge il sindaco – vedremo se sara’ possibile riaprirlo in tempi brevi. Al momento non lo sappiamo”. In mattinata Mastella, assieme al capo ufficio tecnico, al vicesindaco Oberdan Picucci e all’assessore all’Urbanistica Antonio Reale, ha verificato di persona lo stato del ponte San Nicola e del ponte di contrada Epitaffio, dove nei giorni scorsi e’ intervenuto per un sopralluogo il genio civile per studiare un’alternativa al ponte San Nicola.