Benevento, riparte il progetto Cibo solidale: per Pasqua 50 pacchi di alimentari alle famiglie in difficoltà

101
in foto Clemente Mastella

Riparte in occasione della Pasqua il progetto Cibo solidale a sostegno delle famiglie in difficoltà: 50 pacchi di prodotti alimentari saranno consegnati al Comune di Benevento (30) e alla Parrocchia Spirito Santo di Benevento (20).
Cibo Solidale è un’iniziativa promossa dall’Associazione “Il Tulipano Bianco Aps” e realizzata grazie ai servizi territoriali della Confeuro di Benevento. Partito lo scorso dicembre, il progetto, che si avvale anche della collaborazione del Comune di Benevento, prevede la consegna mensile di 50 pacchi a nuclei familiari particolarmente colpiti dalla crisi pandemica.
La consegna dei pacchi pPasquali avverrà giovedì 1° aprile, alle ore 11,30, presso Palazzo Mosti, alla presenza del sindaco Clemente Mastella, del presidente di Confeuro Benevento, Salvatore D’Andrea, e degli assessori Carmen Coppola e Maria Carmela Mignone.
“Abbiamo colto l’occasione delle festività pasquali per offrire un ulteriore sostegno alle famiglie in maggiore difficoltà in un periodo così delicato – dichiara Francesco Giordani, presidente del Tulipano Bianco Aps -. Questa consegna speciale va ad aggiungersi al contributo mensile già destinato ai nuclei meno abbienti, che abbiamo voluto garantire in seguito al prolungarsi dell’emergenza. L’augurio è che sia presto possibile un ritorno alla normalità per tutte le famiglie del territorio beneventano”. “La nostra associazione – continua -, prova ad utilizzare nel migliore dei modi le risorse raccolte grazie alla campagna 5×1000, distribuendole sul territorio attraverso un aiuto concreto ed essenziale alle famiglie in difficoltà”. “Grazie all’associazione il Tulipano Bianco Aps – spiega Salvatore D’Andrea – siamo diventati attori di un progetto di vicinanza e sostegno a molte famiglie che, a causa della pandemia, si ritrovano ad attraversare un momento di difficoltà. Quella che stiamo vivendo è una crisi non solo sanitaria, ma anche economica e sociale che sta colpendo i soggetti più fragili e generando nuove sacche di povertà. Noi di Confeuro tocchiamo, purtroppo, con mano, ogni giorno, il disagio sociale che si annida nelle famiglie. C’è più che mai bisogno di una rete di protezione e di sostegno che non lasci solo nessuno. Con il progetto Cibo solidale è proprio questo che abbiamo provato a fare: abbiamo costruito una rete tra associazioni, istituzioni e imprese del territorio per tendere una mano a chi è in affanno. I pacchi contengono prodotti provenienti da aziende agroalimentari della provincia di Benevento, perché non dobbiamo dimenticare che la crisi si riversa anche sulle imprese e con questo progetto sosteniamo anche il commercio di vicinanza. Questo ulteriore intervento – conclude Salvatore D’Andrea – in occasione delle festività pasquali è un contributo importante che cade in una fase di recrudescenza della crisi. Tenderemo la mano ad altre 50 famiglie con l’intento di far vivere loro una Pasqua più solidale”.