Beni confiscati alla criminalità, a Napoli bando per l’assegnazione di 14 immobili

100

La Giunta comunale di Napoli, su proposta degli assessorati al Patrimonio, al Welfare ed ai Beni Confiscati, ha riordinato la procedura in materia di assegnazione dei beni confiscati, approvando le linee di indirizzo che indicano le nuove modalità di assegnazione dei beni immobili confiscati alla criminalità organizzata e trasferiti al Patrimonio indisponibile del Comune di Napoli. A partire da ieri sul sito istituzionale del Comune di Napoli www.comune.Napoli.it è stato pubblicato l’avviso per l’assegnazione in comodato d’uso a titolo gratuito, alle Associazioni/Enti previsti al comma 3 dell’articolo 48 del D.Lgs. n. 159 del 6 settembre 2011  – il cosiddetto “Codice Antimafia” – , di 14 beni immobili confiscati alla criminalità organizzata e trasferiti al Patrimonio indisponibile del Comune di Napoli.
I soggetti interessati dovranno prendere visione degli immobili per i quali presentano la proposta progettuale, secondo un calendario pubblicato sul sito istituzionale. Le domande con le proposte progettuali dovranno pervenire secondo le modalità previste nell’avviso Pubblico, entro le ore 12 di lunedì 18 luglio 2016.

Di seguito l’elenco dei beni confiscati da assegnare ed il calendario con le date per poterli visionare.
1. Via Petrarca n. 50, garage/locale di sgombero di mq. 139 – terreno di mq. 10.280 – ufficio di complessivi mq. 191 – ricadente nel territorio della I Municipalità;
2. Vico Caricatoio a Cariati n. 6/7 – ricadente nel territorio della II Municipalità;
3. Vico Zuroli n. 6, di circa 90 mq. – ricadente nel territorio della II Municipalità;
4. Via Formale n. 42, di circa 180 mq. disposti su due piani – ricadente nel territorio della II Municipalità;
5. Via Montesilvano ai vergini n.5 due immobili terranei entrambi soppalcati ubicati ai civici 4 e 5, entrambi di mq. 45 circa – ricadente nel territorio della III Municipalità;
6. Via Cagnazzi n. 73, 2¸ piano, due piccoli appartamenti di 30 mq ciascuno costituenti un’unica unità immobiliare- ricadente nel territorio della III Municipalità;
7. Calata Capodichino, n. 195, costituito da un vano interrato di 91 mq circa ed un vano terraneo di mq. 15 – ricadente nel territorio della III Municipalità;
8. Via Oronzio Costa n. 5 – Locale terraneo di circa 35 mq.,oltre due locali interrati di circa 64 mq- ricadente nel territorio della IV Municipalità;
9. Via Venezia, n.23, I piano, di circa 80 mq. ricadente nel territorio della IV Municipalità;
10. Corso Secondigliano, n. 11, di circa 100 mq. – ricadente nel territorio della VII Municipalità;
11. Via Comunale Margherita n. 255, 3¸ piano (appartamento), di circa 90 mq. – ricadente nel territorio della VIII Municipalità;
12. Via Picasso, n. 22, 7¸ piano, di 75 mq. circa -ricadente nel territorio della IX Municipalità;
13. Via Ben Hur, nn.62/64, piano terra, di circa 150 mq. – ricadente nel territorio della IX Municipalità;
14. Via Divisione Siena, n.16, 3¸ piano, di circa 85 mq. – ricadente nel territorio della X Municipalità.