Beni culturali, riconsegnati alla Biblioteca nazionale di Napoli otto volumi trafugati

200
In foto la Biblioteca nazionale di Napoli

Nella Biblioteca Nazionale “Vittorio Emanuele III” di Napoli, presente il Direttore Francesco Mercurio e il Comandante del Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Napoli, capitano Giampaolo Brasili, si e’ svolta la cerimonia di riconsegna di 8 volumi del XVIII secolo relativi alla storia degli imperatori romani sottratti dalla Biblioteca prima degli anni ’90. Le attivita’ d’indagine, iniziate nel 2016, scaturiscono da una serie di accertamenti a carico di tre persone. L’indagine dei carabinieri ha permesso non solo di rinvenire e sequestrare numerosi reperti archeologici, beni ecclesiastici e antiquariali di illecita provenienza ma anche di rinvenire queste rare opere letterarie, di notevole valore storico, archivistico e culturale perche’ facenti parte del “Fondo Brancacciano” il quale conta piu’ di 100 mila opere librarie di epoche comprese tra il 1500 ed il 1900 e che e’ stato acquisito dalla Biblioteca Nazionale negli anni 1920-1930.