Beni culturali, sub alla Reggia di Caserta: trovati due reti e una transenna in Peschiera Grande

79

Sono emerse due reti da letto, una transenna ancora in buono stato, qualche bottiglia, e qualche moneta dal fondale della Pescheria Grande, la vasca ubicata nel Parco della Reggia di Caserta, che questa mattina è stata oggetto di un’esercitazione dei sub della Protezione Civile Regionale che, dotati di telecamere, hanno setacciato il fondo rinvenendo rifiuti che stazionavano lì da anni. Il test, realizzato in collaborazione con il Comitato di coordinamento dei servizi di volontariato internazionale, distintosi nelle aree allagate dagli ultimi eventi emergenziali alluvionali, è stato organizzato per sperimentare l’efficacia del nuovo battello anfibio ricevuto dalla Regione Campania. L’imbarcazione utilizzata ha raggiunto anche l’isolotto che accentra la Peschiera, con tanto di idrojet azionato ad ossigenare l’acqua dell’invaso a beneficio della fauna acquatica. “Sull’isolotto erano ancora in buona condizione i due casotti utilizzati due secoli fa dai re borbonici per le loro battaglia navali” spiega il funzionario addetto al Parco Leonardo Ancona; “le strutture sono state utilizzate dagli animali, in particolare dai cigni, che però ora non ci sono più”.