Benzina e diesel, torna la calma sui prezzi

13

Roma, 29 ago. (AdnKronos) – Dopo il giro di rialzi di ieri, torna questa mattina la calma sui listini dei prezzi consigliati dei carburanti, mentre sui prezzi praticati alla pompa iniziano a vedersi gli effetti degli aumenti. Queste sono le medie dei prezzi praticati comunicati dai gestori all’Osservatorio prezzi del ministero dello Sviluppo economico ed elaborati dalla Staffetta, rilevati alle 8 di ieri mattina su circa 14mila impianti: benzina self service a 1,635 euro/litro (+1 millesimo, pompe bianche 1,614), diesel a 1,508 euro/litro (+2, pompe bianche 1,489). Benzina servito a 1,750 euro/litro (+2, pompe bianche 1,659), diesel a 1,627 euro/litro (+1, pompe bianche 1,533). Gpl a 0,658 euro/litro (invariato, pompe bianche 0,645), metano a 0,963 euro/kg (invariato, pompe bianche 0,953).

Quanto ai prezzi nelle diverse Regioni, a Bolzano e Trento troviamo il gasolio più caro (media a 1,582 euro/litro e 1,549 euro/litro), seguono Basilicata e Friuli Venezia Giulia (1,526 euro/litro). Il diesel meno caro è nelle Marche (1,492 euro/litro), in Veneto e Campania (1,494 euro/litro). La “classifica” viene stilata sulla base del prezzo del gasolio perché in diverse Regioni è in vigore un’imposta addizionale sulla benzina che “falsa” il confronto.