Berlusconi a Giunta Senato, rinviate voto a dopo 15 marzo

61

Silvio Berlusconi scrive una lettera alla Giunta per le Immunità del Senato per chiedere di rinviare il voto sulla richiesta all’uso delle sue intercettazioni con alcune Olgettine, trasmessa dai magistrati di Milano, a dopo il 15 aprile, a dopo, cioè, l’udienza preliminare. E questo, spiega, per avere una “precisa evidenza” di quale sarà la definitiva formulazione di imputazione a suo carico. La Giunta si dovrebbe riunire stasera per discutere il caso del Cav. Il Pd fa sapere di essere contrario a ogni rinvio.

Secondo quanto si apprende, comunque, “per prassi” la richiesta di rinvio dovrebbe essere considerata “preclusa” visto che è già stata “respinta analoga richiesta di rinvio” avanzata dal senatore di FI Bruno Alicata nella precedente seduta della Giunta.

La lettera di Berlusconi, sempre secondo quanto si apprende, avrebbe creato non poche fibrillazioni nell’organismo parlamentare presieduto dal senatore del gruppo Misto Dario Stefano.
   

Silvio Berlusconi scrive una lettera alla Giunta per le Immunità del Senato per chiedere di rinviare il voto sulla richiesta all’uso delle sue intercettazioni con alcune Olgettine, trasmessa dai magistrati di Milano, a dopo il 15 aprile, a dopo, cioè, l’udienza preliminare. E questo, spiega, per avere una “precisa evidenza” di quale sarà la definitiva formulazione di imputazione a suo carico. La Giunta si dovrebbe riunire stasera per discutere il caso del Cav. Il Pd fa sapere di essere contrario a ogni rinvio.

Secondo quanto si apprende, comunque, “per prassi” la richiesta di rinvio dovrebbe essere considerata “preclusa” visto che è già stata “respinta analoga richiesta di rinvio” avanzata dal senatore di FI Bruno Alicata nella precedente seduta della Giunta.

La lettera di Berlusconi, sempre secondo quanto si apprende, avrebbe creato non poche fibrillazioni nell’organismo parlamentare presieduto dal senatore del gruppo Misto Dario Stefano.