BetterHomes, investimenti immobiliari a Dubai: forum a Napoli

396

Si chiuderà domani a Napoli, al Grand Hotel Parkers, il Forum dedicato agli investimenti immobiliari a Dubai.

Nell’ultimo decennio, a fronte di una trasparente e stretta regolamentazione del settore immobiliare da parte del Governo di Dubai, nonche’ dell’ingresso nel mercato emiratino di una serie di importanti investitori internazionali, il mercato di Dubai e’ diventato indubbiamente tra i piu’ appetibili ed attrattivi poiche’ capace di garantire ancora ritorni sull’investimento che si attestano sul 6% annuo netto, con picchi del 10% in determinate zone.

Il mercato, inoltre, è in pieno ‘buyer’s market’: cio’ a significare che a guidare la trattativa è oggi il compratore. Per un investitore, il contesto attuale rappresenta un’ottima occasione d’acquisto, a maggior ragione se si presenta sul mercato con la liquidita’ e capacita’ di chiudere la transazione in 30-45 giorni. I prezzi sono oggi infatti favorevoli e, al contempo, si nota una richiesta sempre piu’ crescente di immobili in affitto, supportata infatti dal un forte boom demografico (+ 1,6% anno).

Ma cosa guida investitori e manager internazionali a spostarsi a Dubai? Ce lo spiega Fabio Lombardi, Team Leader di BetterHomes, primaria societa’ di brokeraggio immobiliare, operante sul mercato di Dubai dal 1986.

“Certamente la possibilita’ di vivere in un contesto sicuro, con totale assenza di criminalita’ e’ un fattore che guida molti manager e imprenditori, anche italiani, a spostarsi a Dubai. Dubai e’ infatti tra i paesi piu’ sicuri al mondo, seconda solo a Singapore”.

“Sotto un profilo prettamente immobiliare, inoltre, e’ assente la tassazioni sulla proprieta’ e vi e’ una costante rivalutazione dell’asset negli anni. Rispetto infine a molte altre capitali mondiali internazionali, come Londra, New York o la stessa Milano, i valori immobiliari al metro quadro sono molto favorevoli, garantendo una redditivita’ assolutamente ragguardevole e costante.”

Questo e molto altro sara’ oggetto del Forum, che offrira’ un contatto con i broker italiani operanti sul settore immobiliare di Dubai, un approfondendo i progetti piu’ importanti e le reali opportunita’ attualmente sul mercato.

L’azienda
Linda Mahoney e’ la fondatrice di BetterHomes. Canadese, Linda arriva a Dubai negli anni ’80 e nota da subito la complete assenza di servizi immobiliari organizzati all’interno del mercato. Ecco che apre il primo ufficio nel 1986, occupandosi prevalentemente di locazioni, poiche’ al tempo non vi erano ancora zone in cui gli espatriati potesse acquistare.
Nel 2002, con la creazione da parte del Governo di Dubai delle zone freehold, in cui l’acquisto diviene accessibile anche agli espatriati, BetterHomes apre il Dipartimento Sales, iniziando il business delle compravendite immobiliari.

Nel 2006 il Governo crea L’Agezia per la regolamentazione del mercato immobiliare (Real Estate Regulatory Agency o RERA) e BetterHomes ne diviene consulente, nelle attivita’ di training dei nuovi agenti. Sono questi gli anni in cui diviene obbligatorio, per operare nel settore, superare un esame ed iscriversi alla RERA.

Con l’apertura delle varie zone freehold, da Dubai Marina a Downtown, in cui spicca il Burj Khalifa, la torre piu’ alta al mondo, nonche’ con la rapida espansione della citta’ stessa, BetterHomes viene scelto come consulente di riferimento dai vari sviluppatori locali, diventando agenzia leader del mercato, con succursali nei vari angoli dell’emirato.

in foto Fabio Lombardi