Biblioteche digitali:
domande entro il 28 maggio

21

Un budget di 10 milioni di euro per sostenere e promuovere le risorse culturali digitali disponibili in collezioni, archivi, musei, biblioteche e siti del patrimonio culturale. C’è tempo fino al Un budget di 10 milioni di euro per sostenere e promuovere le risorse culturali digitali disponibili in collezioni, archivi, musei, biblioteche e siti del patrimonio culturale. C’è tempo fino al prossimo 28 maggio per partecipare al bando aperto dalla Commissione europea attraverso il programma Horizon 2020 che mira a individuare progetti capaci di consentire nuovi modelli, dimostrazioni e interpretazioni della storia culturale e intellettuale dell’Europa sfruttando lo stato dell’arte delle tecnologie (ad esempio, dispositivi mobili). L’obiettivo è quello di portare contenuti culturali a un nuovo pubblico e con nuove metodologie, attraverso lo sviluppo di ambienti innovativi, applicazioni, strumenti e servizi per le risorse culturali digitali di raccolte scientifiche, archivi, musei, biblioteche e siti del patrimonio culturale europeo. I progetti finanziati nell’ambito di questo invito dovranno puntare a stimolare nuove prospettive di ricerca al fine di promuovere ulteriormente la fruizione del patrimonio culturale digitale permettendo la sua reinterpretazione verso lo sviluppo di una nuova cultura condivisa in Europa; fornire metodi innovativi e creativi per avvicinarsi ai beni culturali e generare applicazioni e servizi per accedere e sfruttare il ricco e variegato patrimonio culturale digitale europeo in modo sostenibile; favorire la collaborazione tra i ricercatori con competenze complementari nei campi digitali e interattivi. Destinatari dei finanziamenti sono ricercatori, Università, professionisti, microimprese e piccole e medie imprese. I progetti dovranno essere presentati da almeno tre soggetti giuridici – stabiliti in differenti Stati membri dell’Unione o paesi associati – indipendenti l’uno dall’altro. La sovvenzione della Commissione Ue potrà coprire fino al 70 per cento delle spese sostenute all’interno di un budget di 10 milioni di euro. Il costo dei progetti dovrà essere compreso tra 1 e 2 milioni di euro.