Bici e pesi nemici del sesso Studio internazionale della Federico II

17

Andare in bicicletta non fa bene al sesso: troppi microtraumi dovuti a strade dissestate, buche, marciapiedi alti. Per notti di fuoco, occhio anche alla Andare in bicicletta non fa bene al sesso: troppi microtraumi dovuti a strade dissestate, buche, marciapiedi alti. Per notti di fuoco, occhio anche alla birra e persino a cibi considerati afrodisiaci, come frutti di mare e peperoncino, irritanti per la prostata. Bisogna fare il pieno, invece, di antiossidanti. A stilare la classifica degli amici e nemici della salute sessuale è Vincenzo Mirone, professore di urologia all’università Federico II di Napoli e segretario della Siu, a margine del congresso della Società europea di urologia, in corso a Stoccolma. Studi pioneristici – Non ci sono tanti studi scientifici pubblicati in materia, premette, ma “sulla base dell’esperienza, possiamo dire che l’irritazione della prostata porta ad accelerare i fenomeni eiaculatori, per svuotarla più velocemente, e questo può far perdere l’erezione”. Evitare, dunque, di esagerare con gli alimenti che possono irritare la prostata: il peperoncino, che è un vasodilatatore e dunque è considerato amico del sesso; frutti di mare, superalcolici e la birra. Fanno molto bene, invece – sempre secondo l’urologo – il vino rosso e le verdure, per l’alto contenuto di antiossidanti: vitamina E, selenio e zinco che “stimola un fattore antibatterico presente nella prostata”. Sport ottimo afrodisiaco – Bando alla pigrizia, l’attività sportiva e’ alleata aiuta ad aumentare il successo in camera da letto. Ma attenzione, non tutti gli sport sono uguali, avverte Mirone. “Fanno molto bene gli sport di movimento, come la corsa, il tennis e il calcetto – spiega – mentre non aiutano la bicicletta, per via dei frequenti microtraumi, e attrezzi e sollevamento pesi”. Gli uomini sono avvisati.