Biden e consorte a Roma per il G20

41
Per scortare il presidente degli Stati Uniti d’America Joe Biden, arrivato a Roma nella notte per partecipare alG20, è stato organizzato un lunghissimo corteo di automobili. Dall’aeroporto di Fiumicino almeno trenta macchine, tra auto nere dello staff del presidente e volanti della polizia, hanno accompagnato la delegazione statunitense fino a Villa Taverna, residenza dell’Ambasciatore ad interim Thomas Smitham che si trova in viale Gioacchino Rossini, quartiere Pinciano. Quindi  il corteo ha sfilato per le strade di Roma per accompagnare il presidente, sua moglie, Jill Biden, e una nutrita rappresentanza del governo a stelle e strisce, a un’udienza concessa da papa Francesco in Vaticano. Il presidente Biden è arrivato a mezzogiorno nel Cortile San Damaso in Vaticano. Si tratta del secondo presidente cattolico degli Stati Uniti dopo John Fitzgerald Kennedy per la 31esima udienza concessa da un Papa a un presidente Usa. La giornata di Biden, e del suo corteo, è continuata  con un incontro al Quirinale con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e con un incontro bilaterale con il presidente del Consiglio, Mario Draghi, previsto per le 15.20; quindi un incontro con il presidente francese Emmanuel Macron. A Roma Biden è stato accompagnato dalla first lady Jill, dal segretario di Stato, Antony Blinken, e dal consigliere per la Sicurezza nazionale, Jake Sullivan. Il corteo  di Biden ha dovuto percorrere mezza Roma da villa Taverna fino al Vaticano. Il passaggio della lunga coda di automobili ha causato la chiusura di alcune strade creando inevitabili ripercussioni sul traffico. Si sono registrati infatti incolonnamenti tra piazza Ungheria e piazza Pitagora, con code anche sul Muro Torto.