Bilancio, Varriale: Da Giunta Caldoro risanamento di 3 miliardi

71

Il rendiconto 2013, approvato nella giunta di mercoledì, non fa altro che prendere atto delle risultanze di operazioni pregresse per un disavanzo di 1 miliardo e 600 milioni, disavanzo ben inferiore a quello che la Giunta Caldoro ha registrato all’atto del suo insediamento, quando ammontava a 4 miliardi e 850 milioni così come risultante, anche, dall’ispezione del MEF e dai rilievi della Corte dei Conti.” Così il capo Dipartimento Risorse Finanziarie Salvatore Varriale. “Quindi – sottolinea Varriale – nessun buco arrecato al bilancio della Regione quanto piuttosto una virtuosa azione di risanamento dei conti che in cinque anni ha segnato una netta inversione di tendenza della gestione dei conti pubblici dell’Ente. Nel corso del quinquennio, inoltre, oltre a risanare il pregresso, questa amministrazione non ha fatto alcun euro di debito”, conclude.