Bioeconomia, caccia alle soluzioni hi-tech: via alla call per Pmi startup e spinoff

46

BioeconomyVentures ha lanciato un bando per selezionare soluzioni all’avanguardia nell’ambito della bioeconomia, che affrontino delle sfide specifiche nel campo del futuro dell’alimentazione.

In particolare, la call è alla ricerca di PMIStartup e Spin-off europei che vogliano beneficiare dei servizi di BioeconomyVentures, sia per quanto riguarda l’accesso ai finanziamenti che per la crescita del business.

BioeconomyVentures mira a far crescere una rete europea interconnessa nel settore della bioindustria, avviando una collaborazione strategica tra innovatori e aziende, per facilitare e agevolare l’accesso a investitori e finanziamenti a favore dello sviluppo sostenibile.

Saranno lanciati in totale tre bandi, selezionando oltre 65 promettenti innovatori, che accelereranno il loro sviluppo e supereranno gli ostacoli in termini di accesso ai finanziamenti, competenze imprenditoriali e networking. Essi entreranno a far parte di un programma dinamico di 6 mesi, incentrato sull’offerta di percorsi di apprendimento e sviluppo personalizzati e unici, basati sulla valutazione delle esigenze. I campi attorno cui si sviluppano i bandi sono tre: Future of Food, Future of Chemicals e Future of Industrial Circularity. 

candidati devono presentare i seguenti requisiti: devono essere registrati nella piattaforma BioeconomyVentures; devono essere persone fisiche o PMI/Startup; devono avere sede nei Paesi dell’UE o nei Paesi associati a Horizon 2020; il loro prodotto principale deve essere inserito in uno dei settori indicati dalla call

Per partecipare c’è tempo fino al 26 luglio.