BioPic, nuovo sistema di coltivazione a led: la soluzione italiana contro il Climate Change

46
(foto fonte Facebook)

Combinare la visione dell’Italia sull’agricoltura e la visione degli Emirati Arabi nell’economia circolare, per creare un impatto duraturo, sulla sostenibilità mondiale. E’ l’obiettivo di Renato Reggiani, ceo di www.BioPic.it, startup italiana dell’agritech e dello space farming, che ha presentato il suo innovativo sistema di coltivazione a led che mira alla resilienza ed economia circolare attraverso la coltivazione innovativa e la purificazione attiva degli ambienti indoor. In seguito ai contatti con gli Emirati di Dubai e le autorità dell’emirato di Sharja, Biopic ha progettato un nuovo tipo di serra per la coltivazione nel deserto che riduce fino al 90% del fabbisogno energetico e idrico. Il primo ministro degli Emirati e Ruler di Dubai, H.H. Sheikh Mohammed ha infatti appena lanciato un enorme progetto per la costruzione di una food-valley per aumentare la sicurezza alimentare attraverso le collaborazioni internazionali: “Abbiamo lanciato la prima fase della food tech valley, una nuova area che servirà come destinazione globale per le start-up e gli esperti del settore nell’ecosistema alimentare. Ospiterà strutture di r&s, un centro di innovazione, un hub di logistica alimentare intelligente e aree per l’agricoltura vertical”. Per Renato Reggiani: “La fotosintesi è l’unica tecnologia che abbiamo per combattere attivamente il cambiamento climatico. Abbiamo testato e incontrato gli imprenditori, venture capital e ricercatori locali in modo da aumentare la velocità di sviluppo e di internazionalizzazione dei nostri prodotti”. Biopic è stata selezionata da Ice italian trade agency attraverso il bando ‘Global startup program2’, Erasmus delle startup, che ha permesso a 11 startup di partire per Dubai nonostante la pandemia nel mese di febbraio, per un programma di accelerazione organizzato da Ita/Ice e ambasciata italiana, in collaborazione con il più importante acceleratore di startup degli Emirati Arabi Uniti, Dubai future foundation Area2071 a Dubai.