Biotecnologia, congresso a Melizzano. A Massimo Agresti il premio Giordano-Shro

81
Il professor Antonio Giordano consegna il premio Giovan Giacomo Giordano-SHRO al professor Massimo Agresti

Il professor Massimo Agresti, il professor Antonio Giordano ed il professor Natale Di Martino hanno voluto dedicare il VI congresso internazionale di biotecnologia “Novel approaches for cancer treatment”, che si è tenuto nella Sala Consiliare a Melizzano in provincia di Benevento dal 29 giugno al 1° luglio, al professore di chirurgia Alessandro Agresti dell’università Vanvitelli di Napoli e al professor Giovan Giacomo Giordano, professore di anatomia patologica presso l’università di Napoli Federico II.
Il congresso che ha espresso le migliori personalità nel campo della chirurgia e della oncologia è il frutto di un’intensa collaborazione internazionale dei professionisti che sono intervenuti e che hanno incentrato i loro interventi, principalmente, sull’innovazione scientifica nella pratica clinica anche con specifico riferimento ai nuovi standard nel trattamento e nella prevenzione delle principali patologie chirurgiche oncologiche.
Nell’occasione il Professor Giordano ha consegnato il premio Giovan Giacomo Giordano-SHRO al professor Massimo Agresti per il contributo che ha apportato, in questi anni, alla chirurgia generale con una scultura realizzata dal Maestro Massimiliano Quintiliani.