Bitcoin: è imminente un mercato ribassista? Quanto in basso potrebbe scendere BTC?

26

Poiché un ETF Bitcoin negli Stati Uniti diventerà finalmente realtà questa settimana, alcuni credono che Bitcoin stabilirà presto nuovi record, mentre altri prevedono che gli investitori “venderanno il fatto” dopo aver “comprato la voce”.

In effetti, non sarebbe la prima volta che Bitcoin si alza in previsione di un grande evento, solo per iniziare a cadere non appena quell’evento diventa realtà. Questo è stato il caso del lancio dei futures CME Bitcoin nel 2017 e, più recentemente, dell’IPO Coinbase all’inizio di quest’anno.

Quindi la domanda per gli investitori cauti è quanto Bitcoin potrebbe correggere se la storia si ripetesse.

Bitcoin dovrebbe avere una correzione meno severa questa volta

A questo proposito, possiamo notare recenti commenti molto rilevanti del fondo Pantera Capital, tramite il suo CEO Dan Morehead, in un rapporto pubblicato all’inizio di questo mese.

In particolare, ha ricordato che durante le prime due importanti fasi di correzione di Bitcoin nel 2013-15 e nel 2017-18, il bitcoin è crollato di oltre l’80% dopo nuovi massimi.

Tuttavia, ha anche sottolineato che le correzioni successive ai massimi del 2019-20 e del 2020-2021 sono state molto meno gravi, rispettivamente del -61% e del -54%.

Pertanto, possiamo aspettarci che se Bitcoin entra in un mercato ribassista dopo il lancio di un ETF Bitcoin negli Stati Uniti, le perdite probabilmente non supereranno il 50%. Ciò, tuttavia, riporterebbe la moneta digitale vicino a 30.000$.

“Ho sostenuto a lungo che man mano che il mercato diventa più grande, più prezioso e più istituzionale, l’entità delle fluttuazioni dei prezzi si modererà”, ha spiegato per giustificare i mercati ribassisti sempre più superficiali dei Bitcoin.

Anche i rally di Bitcoin saranno sempre meno massicci

Tuttavia, Morehead ha sottolineato che il rovescio della medaglia è che anche i rally rialzisti della criptovaluta saranno sempre più piccoli, sottolineando che l’impatto rialzista delle varie metà che hanno avuto luogo nella storia di Bitcoin ha portato a rally sempre più piccoli.

Secondo lui, il primo dimezzamento di Bitcoin ha portato a un aumento del 9212% della criptovaluta, mentre il secondo ha comportato un aumento del 2910%. Il terzo, che si è svolto lo scorso anno a maggio 2020, ha finora portato a un rally di “solo” il 720%.

Il dimezzamento riduce la ricompensa per i minatori di Bitcoin di circa la metà ogni quattro anni, il che equivale a una riduzione dell’offerta, con un impatto meccanicamente rialzista sul prezzo del Bitcoin. Se vuoi approfittare di questo nuovo rally, puoi saltare sul carrozzone facendo trading con Bitcoin Code.

ETF Bitcoin confermato per il lancio di martedì; Bitcoin raggiungerà nuovi record?

Il primo exchange-traded fund (ETF) collegato a Bitcoin Futures inizierà martedì mattina, secondo un nuovo rapporto.

Il New York Times ha riferito che l’ETF ProShares Bitcoin Strategy verrà lanciato martedì mattina alla Borsa di New York, citando l’azienda e l’exchange.

La mossa è vista come una pietra miliare per l’adozione delle criptovalute in quanto consente agli investitori di ottenere esposizione alle risorse digitali senza la necessità di detenere direttamente Bitcoin.

Aumento del prezzo del bitcoin

La speranza che un ETF Bitcoin Futures sarebbe stato approvato ha aiutato il recente aumento dei prezzi in Bitcoin, che è arrivato a 2.000$ dal massimo storico di aprile.

Venerdì, Bitcoin è stato scambiato vicino a 62.900$ dopo i rapporti secondo cui la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti non si sarebbe opposta all’approvazione della quotazione degli ETF Bitcoin Futures. Tuttavia, da allora il prezzo si è bloccato e ha faticato a spingere e raggiungere il massimo storico di aprile di 64.778$.

Altri gestori di fondi dovrebbero ora ottenere l’approvazione per gli ETF futures su Bitcoin entro i prossimi giorni e settimane, che alcuni analisti hanno ipotizzato potrebbero spingere Bitcoin al di sopra del suo massimo storico.

“La mania del bitcoin si è diffusa sulle piattaforme di social media nelle ultime due settimane e mentre alcuni trader potrebbero cercare di far sfumare la decisione della SEC, sembra che molti stiano adottando l’approccio di mantenimento a lungo termine”, ha affermato Edward Moya, analista di mercato senior di OANDA, su Venerdì. “Se ProShares e Invesco Ltd. faranno approvare le rispettive applicazioni di Bitcoin ETF […] e i volumi di scambio iniziali saranno forti, Bitcoin potrebbe avere abbastanza slancio per puntare alla regione di 74.500$.”

Tuttavia, Moya avverte che Bitcoin è sempre vulnerabile al calo del prezzo, in particolare con il quadro normativo in continua evoluzione.

“Bitcoin ha ancora ostacoli normativi e potrebbe vedere un controllo sulla quantità di energia consumata mentre i prezzi del gas naturale, del carbone e del greggio salgono alle stelle”, ha aggiunto Moya. “Bitcoin è sempre vulnerabile a un crollo del 20% e i trader dovrebbero prevedere una maggiore volatilità per il resto dell’anno”.