Bond Campania, via all’operazione riacquisto. Adesioni all’offerta fino al 9 dicembre

57

A partire dal 25 novembre 2015 è stata lanciata l’operazione di riacquisto dei bond regionali prevista dall’articolo 45 del Decreto n. 66 del 24 aprile 2014, convertito con modifiche nella Legge n. 89 del 23 giugno 2014. Tra le sei Regioni interessate all’operazione, che operano per il tramite degli intermediari finanziari incaricati (Barclays, BNP Paribas, Citigroup e Deutsche Bank), vi è anche la Regione Campania. Per la Campania l’operazione di riacquisto dei bond regionali si inserisce nell’avviato processo di ristrutturazione del debito regionale che ha già portato alla ristrutturazione dello stesso debito sottoscritto con il Mef. Il riacquisto riguarderà fino a un massimo di 1.890 milioni di euro di titoli in circolazione collocati dalla Regione nel 2006, sia in euro che in dollari. Gli investitori potranno aderire all’offerta di riacquisto fino al prossimo 9 dicembre e i risultati verranno comunicati al mercato il giorno successivo, come previsto dai documenti dell’offerta. All’esito dell’operazione, seguita dall’assessore al Bilancio Lidia D’Alessio, saranno comunicati i risultati e, conseguentemente, rappresentati i benefici conseguiti sotto il profilo economico e finanziario.

Tesoro: via al riacquisto bond delle Regioni fino a 5,6 mld euro