Bonus Sud e Neet, l’Anpal firma i decreti: operativi gli incentivi per le assunzioni nel Mezzogiorno

185

L’Anpal ha emanato i decreti che rendono operativi i due incentivi per le assunzioni nel Mezzogiorno e a favore dei giovani neet iscritti al programma Garanzia Giovani. E’ quanto si legge in nota dell’Anpal, che spiega come l’attivazione concreta dei due bonus sia a valere dal 1 gennaio e copre l’intero anno. L’incentivo ‘Occupazione Mezzogiorno’ prevede un rafforzamento del bonus inserito nella legge di bilancio per le assunzioni di giovani sotto i 35 anni. In particolare l’incentivo riguarda i lavoratori di eta’ compresa tra i 16 anni e 34 anni di eta’ e quelli con 35 anni e oltre, privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi. Lo schema predisposto dall’Anpal, la cui attuazione e’ demandata all’Inps, riguarda le Regioni Abruzzo, Molise, Sardegna, Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia. Per le assunzioni e’ previsto lo sgravio totale dei contributi a carico dei datori di lavoro, da fruire mediante conguaglio sui contributi Inps. Accanto a questo bonus – spiega ancora la nota – viene riproposto l’incentivo ‘Occupazione neet’, per i giovani iscritti al programma Garanzia Giovani. Anche in questo caso e’ previsto lo sgravio totale dei contributi a carico dei datori di lavoro, da fruire mediante conguaglio sui contributi Inps, per un periodo di dodici mesi. “Il rifinanziamento e potenziamento dei due bonus – dice il presidente di Anpal Maurizio del Conte – nasce dagli ottimi risultati ottenuti l’anno scorso. Questi due strumenti di politica attiva, finanziati con fondi europei, hanno infatti contribuito in modo significativo alla crescita occupazionale, con circa 190.000 nuovi posti di lavoro, di cui hanno beneficiato soprattutto i disoccupati piu’ vulnerabili”