Borbonica Sotterranea, si riaprono le porte di Palazzo Salerno a Napoli

159

Venerdì 6 aprile, alle 10, in anteprima assoluta per la stampa, saranno aperte le porte di Palazzo Salerno, a Napoli. Dal prossimo fine settimana, infatti, il sabato e la domenica mattina, l’associazione culturale “Borbonica Sotterranea”, che gestisce da anni la Galleria Borbonica, proporrà visite guidate all’interno di Palazzo Salerno, oggi sede del Comando Forze di Difesa interregionale Sud. Le visite guidate saranno anche l’occasione per far conoscere ai cittadini i compiti ed il ruolo dell’Esercito Italiano. Al secondo piano saranno visitabili i maggiori ambienti storici tra cui la Sala del camino e la Sala da pranzo dove si conserva ancora parte della pinacoteca appartenuta al principe di Salerno con dipinti di battaglie e scene mitologiche di Salvator Rosa e altri autori napoletani e arredi storici di manifattura napoletana del XIX. Sempre al secondo piano sarà possibile affacciarsi sull’ampio e magnifico giardino, anch’esso visitabile, con le sue fontane ed il panorama mozzafiato sul golfo.
Sarà possibile, eccezionalmente, visitare, nel sottosuolo di Palazzo Salerno, una cavità utilizzata come rifugio antiaereo durante il secondo conflitto mondiale. La cavità sarà oggetto di restauro e manutenzione, da parte dell’associazione Borbonica Sotterranea, al fine di rendere il sito visitabile nei prossimi mesi. Saranno presenti il sindaco di Napoli Luigi de Magistris, il generale di Corpo d’Armata, Rosario Castellano, l’assessore alla Cultura del comune di Napoli Nino Daniele e il presidente dell’associazione Borbonica Sotterranea, Gianluca Minin.