Borsa, Alfonsino verso l’Euronext Growth Milan: 1,6 euro per azione

56

Alfonsino, startup innovativa specializzata nel servizio di food delivery nei centri italiani di piccole e medie dimensioni ha presentato a Borsa Italiana la domanda di ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e di warrant su Euronext Growth Milan, sistema multilaterale di negoziazione organizzato e gestito da Borsa Italiana Spa e dedicato alle piccole e medie imprese ad alto potenziale di crescita. “La domanda è stata possibile- si legge in una nota – anche grazie al roadshow di Alfonsino, organizzato da Banca Finnat in qualità di Global Coordinator, durante il quale la comunità finanziaria ha potuto apprezzare la value proposition della società, la credibilità del management, il piano di sviluppo futuro dell’azienda”. Sono stati raccolti ordini per circa € 7,5 milioni ed il prezzo di offerta è stato fissato a € 1,6 per azione allocando € 4 milioni. La data di ammissione su Euronext Growth Milan è prevista per il 18 novembre, mentre l’inizio delle negoziazioni è previsto per il 22 novembre 2021.
Alfonsino nasce nel 2016 a Caserta e oggi opera in 61 città con un team di oltre 700 driver assunti. La società ha integrato la propria offerta con il servizio di order&delivery di vini e distillati, prodotti alimentari e di prima necessità, farmaci, prodotti per lo sport, piante e fiori. Ora punta ad allargare il proprio servizio a nuovi centri abitati anche con il servizio “driver-less” e consolidare la propria posizione di leadership nei centri già presidiati, nonché continuare ad ampliare la propria offerta attraverso l’inclusione di nuovi prodotti.
Nel processo di quotazione Alfonsino è assistita da Banca Finnat come Euronext Growth Advisor e Global Coordinator, da Ambromobiliare in qualità di Advisor Finanziario, da Studio Porcaro e Frezza Avvocati Associati in qualità di Advisor Strategico, da Chiomenti come Advisor Legale dell’emittente, da BDO Italia come Società di Revisione, da Bdo Tax come Advisor Fiscale, Clarkson Hyde per la validazione dei dati extracontabili e da Cdr Communication come Investor & Media Advisor.