Borsa, dal 3 novembre al via la quotazione di Osai sul mercato Aim

81

TORINO (ITALPRESS) – Osai Automation System è un’azienda torinese che progetta e costruisce macchine e linee complete per l’automazione e il testing su semiconduttori. La società ha presentato a Borsa Italiana la comunicazione di pre-ammissione funzionale all’ammissione alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie e dei warrant sul mercato Aim Italia. Mirella Ferrero, presidente e azionista di controllo di Osai, in una nota commenta: “Dal 2007 siamo sempre cresciuti in fatturato, con un Cagr del 15%, portafoglio clienti, tecnologie e dipendenti. Abbiamo raddoppiato il fatturato e il numero dei dipendenti negli ultimi 5 anni. Ci quotiamo perchè vogliamo aumentare lo standing e la visibilità della società, diventare sempre più attrattivi per i giovani talenti e fornire ai soci al mercato un valore trasparente e oggettivo dell’azienda, che ha un elevato potenziale di crescita”. L’offerta prevede la sottoscrizione di azioni rivenienti da un apposito aumento di capitale e la vendita delle azioni costituenti la partecipazione di Margherita Bassino, pari al 5% del capitale esistente. E’ inoltre previsto che la Ferrero conceda al Global Coordinator un’opzione di prestito titoli al fine di una eventuale sovrallocazione nell’ambito dell’Offerta e un’opzione per l’acquisto di azioni ordinarie al prezzo di collocamento, il tutto per un numero di azioni non superiore al 15% delle azioni oggetto dell’Offerta. La forchetta di prezzo è stata fissata tra un minimo di 1,35 euro e un massimo di 1,50 euro per azione, per una valutazione dell’equity value pre-money tra 13,5 e 15 milioni di euro. La chiusura delle attività di book-building è prevista per il giorno 27 ottobre 2020, salvo chiusura anticipata. Il primo giorno di negoziazione è previsto il 3 novembre 2020. L’operazione prevede l’assegnazione di due tipologie di warrant. “Short-run warrant” nel rapporto di 1 warrant per ogni 5 azioni ordinarie sottoscritte/acquistate nell’ambito dell’Offerta, assegnati alla data di delle negoziazioni. Gli “Short-run warrant” non saranno ammessi alle negoziazioni e non saranno negoziabili da parte dei rispettivi detentori. “Market warrant” nel rapporto di 1 warrant per ogni 10 azioni ordinarie sottoscritte/acquistate nell’ambito dell’Offerta, assegnati alla data di inizio delle negoziazioni, e nel rapporto di 1 warrant per ogni 10 azioni ordinarie detenute, il 3 maggio 2021. Per i “Market warrant” sarà richiesta l’ammissione alle negoziazioni su AIM Italia e saranno liberamente trasferibili. BPER Banca agisce in qualità di Nominated Adviser, Global Cordinator e Specialist.
(ITALPRESS).