Borsa: Milano accelera effetto ‘Atlante’

43

La Borsa di Milano accelera ancora, con l’Ftse Mib in rialzo del 4,01% e ben sopra ai livelli degli altri mercati europei. Corrono le banche con le notizie sul fondo Atlante: Mps è in rialzo del 10,9%, Bper del 9,9%, Unicredit del 9,7%, Ubi dell’8,6%, Bpm dell’8,4%, Banco Popolare del 7,6% e Intesa del 7,4%.

Guadagnano, dunque, la scena i titoli bancari, mentre si vanno definendo i termini del fondo Atlante, possibile salvagente delle banche.

Fitch, fondo Atlante indebolisce le grandi banche – Il fondo Atlante “indebolirà il profilo finanziario delle grandi banche italiane (UniCredit e Intesa Sanpaolo, ndr) e i rispettivi rating potrebbero finire ulteriormente sotto pressione, se saranno chiamate a fornire ulteriore sostegno straordinario al settore bancario” su richiesta delle autorità governative. E’ quanto scrive Fitch in un report dedicato al settore bancario alla luce del prossimo lancio del fondo per gli aumenti di capitale e la gestione degli Npl.

Inoltre secondo l’Agenzia la creazione del fondo Atlante “potrebbe riscontrare qualche rischio di esecuzione”. Secondo Fitch per varare Atlante potrebbe essere necessaria l’approvazione della Commissione europea e la possibilità che la Cassa Depositi e Prestiti possa partecipare al fondo potrebbe incappare nell’esame sugli aiuti di Stato.

Spread Btp apre poco mosso a 121,3 punti – Lo spread Btp-Bund apre stabile a 121,3 punti sui livelli della chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano è all’1,37%.

La Borsa di Milano accelera ancora, con l’Ftse Mib in rialzo del 4,01% e ben sopra ai livelli degli altri mercati europei. Corrono le banche con le notizie sul fondo Atlante: Mps è in rialzo del 10,9%, Bper del 9,9%, Unicredit del 9,7%, Ubi dell’8,6%, Bpm dell’8,4%, Banco Popolare del 7,6% e Intesa del 7,4%.

Guadagnano, dunque, la scena i titoli bancari, mentre si vanno definendo i termini del fondo Atlante, possibile salvagente delle banche.

Fitch, fondo Atlante indebolisce le grandi banche – Il fondo Atlante “indebolirà il profilo finanziario delle grandi banche italiane (UniCredit e Intesa Sanpaolo, ndr) e i rispettivi rating potrebbero finire ulteriormente sotto pressione, se saranno chiamate a fornire ulteriore sostegno straordinario al settore bancario” su richiesta delle autorità governative. E’ quanto scrive Fitch in un report dedicato al settore bancario alla luce del prossimo lancio del fondo per gli aumenti di capitale e la gestione degli Npl.

Inoltre secondo l’Agenzia la creazione del fondo Atlante “potrebbe riscontrare qualche rischio di esecuzione”. Secondo Fitch per varare Atlante potrebbe essere necessaria l’approvazione della Commissione europea e la possibilità che la Cassa Depositi e Prestiti possa partecipare al fondo potrebbe incappare nell’esame sugli aiuti di Stato.

Spread Btp apre poco mosso a 121,3 punti – Lo spread Btp-Bund apre stabile a 121,3 punti sui livelli della chiusura di ieri. Il rendimento del titolo decennale italiano è all’1,37%.