Borsa:Milano -1,15% con banche e Telecom

33

(ANSA) – MILANO, 7 MAR – Piazza Affari apre la settimana in calo con il Ftse Mib che si appesantisce e lascia sul terreno l’1,15% a 18.069 punti. Il mercato guarda alla Bce e alla riunione del 10 marzo. Le vendite si concentrano sui bancari con Banco Popolare che perde il 3,32% in attesa che si concretizzi la fusione con Bpm (-2,58%). Male anche Intesa Sanpaolo (-2,38%), Unicredit (-1,92%), Bper (-2,63%). Tra i big in deciso calo anche Telecom (-2,16%) e Atlantia (-1,94%). Viaggia in controtendenza Saipem (+3,45%) con l’hold di Jefferies. Acquisti anche per Moncler (+1,82%).
   

(ANSA) – MILANO, 7 MAR – Piazza Affari apre la settimana in calo con il Ftse Mib che si appesantisce e lascia sul terreno l’1,15% a 18.069 punti. Il mercato guarda alla Bce e alla riunione del 10 marzo. Le vendite si concentrano sui bancari con Banco Popolare che perde il 3,32% in attesa che si concretizzi la fusione con Bpm (-2,58%). Male anche Intesa Sanpaolo (-2,38%), Unicredit (-1,92%), Bper (-2,63%). Tra i big in deciso calo anche Telecom (-2,16%) e Atlantia (-1,94%). Viaggia in controtendenza Saipem (+3,45%) con l’hold di Jefferies. Acquisti anche per Moncler (+1,82%).