Bosnia, anche aziende italiane per la centrale idrica di Dabar

33

Sono in tutto 19 le compagnie provenienti da nove paesi ad avere espresso il loro interesse al progetto della centrale idrica di Dabar, in Bosnia. Secondo quanto riferisce il sito web di informazione “Indikator”, compagnie provenienti dall’Italia, dalla Cina, dalla Francia, dalla Spagna, dalla Turchia, dalla Bulgaria, dalla Repubblica Ceca e dagli Stati Uniti hanno espresso il proprio interesse entro la scadenza fissata per il 20 luglio. Secondo il direttore della compagnia He Dabar Zeljko Zubac, “si tratta di compagnie note”. La capacita’ installata della centrale sara’ di 160 megawatt.