Bosone di Higgs e alte energie, dal Cern il futuro della fisica delle particelle

20

Roma, 19 giu. (Adnkronos) – Lo studio in estremo dettaglio del bosone di Higgs e l’esplorazione delle frontiere delle alte energie. Il completamento nei prossimi anni del nuovo acceleratore, il progetto Hi-Lumi Lhc (High-Luminosity Large Hadron Collider), per il quale al Cern sono già in corso i lavori. Sono questi i settori che “rappresentano le due vie principali e complementari per affrontare le questioni ancora aperte della fisica delle particelle”, le priorità scientifiche identificate dal documento strategico che il Cern ha diffuso oggi presentando la nuova Strategia europea della fisica delle particelle. Il Council del Cern, nel corso di una sessione online aperta, ha comunicato la futura strategia che orienterà la ricerca dell’Europa nella fisica delle particelle, nel contesto mondiale di questi studi. La visione scientifica delineata dovrebbe, infatti, “servire da guida per il Cern e consentire una politica scientifica coerente in Europa.