Bracciali d’arte con i bottoni di una vita

224

Il bottone come ritorno al passato e visione del futuro.

IMG 9761Vi è mai capitato di soffermarvi sul significato del consueto gesto quotidiano, quale quello di abbottonare e/o sbottonare una camicia, un cappotto, polsini, e quanto altro ruoti intorno a quel piccolo dischetto che viene infilato nell’asola per unire lembi di stoffa?

Ebbene, oggi più di prima, a chi scrive, capita attribuire al bottone un valore speciale.

E questo da quando si è rivelata l’occasione di avere tra le mani un bracciale ideato e realizzato da Sabina Pecorella, curatrice d’arte di origini partenopee, donna sensibile dalle mille passioni culturali e filantropiche. La particolarità di tale accessorio è di essere composto da numerosi bottoni, scelti con cura dalla sua creatrice, tutti dal sapore vintage, evocativi di vissuti d’epoca e di mondi più contemporanei. La specialità di tali bracciali, diventata una collezione esclusiva dal nome “Merceria D’Arte”, è di essere assemblata con eleganza in maniera personalizzata, dove nulla è lasciato al caso: dalla scelta “artistica” dei bottoni, di memoria surrealista, Liberty fino ad arrivare alla pop art, alla tessitura dei cinturini, all’intreccio e accostamento di stili e colori. Bottoni appartenuti al periodo napoleonico, come quello di Andrea Hofer “il tirolese che sfidò l’imperatore francese”, fino ad arrivare alla prima epoca di Coco Chanel, di Trussardi, insomma una vera e propria raccolta nata dalla curiosità di farne una collezione. Non solo materia, ma anche emozioni: “riutilizzare bottoni appartenuti a vite altre, rende partecipi di un qualcosa…se si pensa a quanti bottoni saranno stati strappati con fretta, rabbia, o sganciati dall’impeto della passione prima di fare l’amore!”, è così che si esprime la stilista sul senso più intimo e spirituale dei suoi bottoni. Con un sogno nel cassetto, quello di vederla un giorno diventare una vera e propria collezione d’arte, evocativa di opere d’autore.

Intanto oggi i bracciali realizzati con l’intreccio dei bottoni, già partecipi a mostre d’arte, sono dei veri e propri capi unici, e possono essere commissionati anche su richiesta ed acquistati on line sul sito www.merceriad’arte.it.

Un’ulteriore chicca, che rende la linea ancora più esclusiva, quella di essere narrata. A ciascun bracciale appartiene una storia, come quella raccontata dallo scrittore Alfio Monti Samà per il bracciale Lucky Moon.

A chi sarà appartenuto quel bottone con il gufetto in onice, e quell’altro dorato con la testa del leone, ed ancora gli altri di madreperla striata… quante storie vere e/o da immaginare!

L’invito è di tuffarvi nel passato creato da Merceria D’Arte con la consapevolezza del presente. Una originale linea d’arte ricca di sensazioni, da regalarvi e da regalare, un vero e proprio oggetto da collezione!