Bradisismo, la Claai: Subito il decreto del Governo contro il crollo di prenotazioni che danneggia le imprese artigiane

31

«Serve con urgenza il decreto del Governo per stanziare adeguate risorse e mettere così in condizione soprattutto i Comuni di agire, rafforzando l’azione  della Protezione civile e del piano di prevenzione». Lo dice in una nota la Claai, associazione dell’artigianato e della piccola e media impresa della Campania, che interviene sul tema delle imprese  messe in ginocchio dalle ripetute scosse che si sono susseguite nelle ultime settimane e sull’allarmismo creato dalla stampa estera, che spinge molti stranieri ad annullare le vacanze a Napoli e nella zona flegrea. «Il perdurare dell’attività sismica sta mettendo in difficoltà le piccole imprese artigiane e i settori turistici – prosegue la nota – Sono iniziate infatti le disdette di prenotazioni che interessano un’area più ampia di quella dei Campi Flegrei e questo a causa anche di una parte di note testate straniere attraverso un tipo di comunicazione e informazione che si sta rivelando deleteria». Per l’associazione «sarebbe utile fare intervenire di più la comunità scientifica sul bradisismo in modo da tranquillizzare la popolazione e fare arrivare messaggi rassicuranti all’estero. In quest’ottica il piano di simulazione dell’evacuazione, annunciato dalla Regione Campania, deve essere messo in atto al più presto possibile».