Bruxelles: Abrini, io uomo con cappello

32

(ANSA) – BRUXELLES, 9 APR – Mohamed Abrini, il belga di origini marocchine implicato negli attacchi a Parigi e Bruxelles, in un interrogatorio di oggi ha confessato di essere ‘l’uomo col cappello’, il terzo attentatore all’aeroporto di Zaventem. Lo afferma la Procura belga. Inoltre Abrini, secondo i media, avrebbe spiegato che dopo l’arresto di Salah Abdeslam l’attentato del 22 marzo è stato compiuto a Bruxelles ma la cellula intendeva colpire nuovamente Parigi.
   

(ANSA) – BRUXELLES, 9 APR – Mohamed Abrini, il belga di origini marocchine implicato negli attacchi a Parigi e Bruxelles, in un interrogatorio di oggi ha confessato di essere ‘l’uomo col cappello’, il terzo attentatore all’aeroporto di Zaventem. Lo afferma la Procura belga. Inoltre Abrini, secondo i media, avrebbe spiegato che dopo l’arresto di Salah Abdeslam l’attentato del 22 marzo è stato compiuto a Bruxelles ma la cellula intendeva colpire nuovamente Parigi.