Bruxelles:Stucchi,salto qualità attacchi

44

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – Quello che è successo oggi a Bruxelles è “preoccupante” e sembra “parte di una strategia di attacchi che riguarderà anche altre realtà occidentali: nessuno può escludere che anche l’Italia sarà coinvolta”. Cosi il presidente del Copasir, Giacomo Stucchi, commenta con l’ANSA gli attentati nella capitale belga.
    Si tratta di azioni, osserva Stucchi, in costante contatto con gli organismi di intelligence, “che dimostrano un ulteriore innalzamento del livello di attacco all’Occidente da parte di Daesh: nel novembre scorso a Parigi furono colpiti cosiddetti ‘soft target’, come un ristorante ed una sala concerti, mentre allo stadio l’attacco non riuscì. Oggi invece – sottolinea – sono stati portati a termine attentati in luoghi presidiati dalle forze dell’ordine come l’aeroporto ed una stazione della metro”.
   

(ANSA) – ROMA, 22 MAR – Quello che è successo oggi a Bruxelles è “preoccupante” e sembra “parte di una strategia di attacchi che riguarderà anche altre realtà occidentali: nessuno può escludere che anche l’Italia sarà coinvolta”. Cosi il presidente del Copasir, Giacomo Stucchi, commenta con l’ANSA gli attentati nella capitale belga.
    Si tratta di azioni, osserva Stucchi, in costante contatto con gli organismi di intelligence, “che dimostrano un ulteriore innalzamento del livello di attacco all’Occidente da parte di Daesh: nel novembre scorso a Parigi furono colpiti cosiddetti ‘soft target’, come un ristorante ed una sala concerti, mentre allo stadio l’attacco non riuscì. Oggi invece – sottolinea – sono stati portati a termine attentati in luoghi presidiati dalle forze dell’ordine come l’aeroporto ed una stazione della metro”.