Bufala Fest, non solo cibo. Ecco tutti i cantanti

560
In foto famiglie e turisti al Bufala Fest sul lungomare di Napoli

Nove giorni all’insegna del gusto, dell’arte e della cultura sul lungomare Caracciolo con l’obiettivo di esaltare il concetto di sostenibilità, tema di questa edizione, e le peculiarità della filiera bufalina. Questo e altro ancora sara’ ‘Bufala Fest – non solo mozzarella’, kermesse che dal 9 al 17 luglio offrirà al pubblico stand di food che proporranno piatti realizzati esclusivamente con prodotti della filiera bufalina. Ma l’offerta, illustrata oggi presso il ristorante Fratelli La Bufala, non sarà solo di gusto. Il Bufala Fest offrirà anche un ampio cartellone di spettacoli con musica e comicità, show cooking di grandi chef e diversi talk tematici con operatori, esperti e rappresentanti delle istituzioni. La manifestazione e’ organizzata dalla Diciassette Eventi, in collaborazione con il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana DOP e il patrocinio di Regione Campania e Comune di Napoli. “Bufala Fest e’ ormai un evento consolidato – ha detto il sindaco, Gaetano Manfredi – capace di andare oltre gli aspetti meramente enogastronomici e di promuovere una filiera, quella bufalina, importante per l’economia della nostra regione, toccando temi importanti come la sostenibilità, il risparmio energetico e la transizione ecologica, configurandosi come iniziativa di promozione, ma con aspetti di conoscenza e culturali molto significativi”. Tantissime le novità dell’edizione 2022 illustrate dagli organizzatori Antonio Rea e Francesco Sorrentino, a partire dal concept del villaggio, funzionale a una fruizione completamente sostenibile con l’obiettivo di promuovere un’idea di sviluppo in grado di soddisfare i bisogni del presente senza compromettere le generazioni future. “Diversi nostri partner – hanno spiegato – hanno scelto Bufala Fest, come vetrina di prestigio per presentare i loro progetti legati alla transizione green. Abbiamo elaborato un ampio e articolato programma di iniziative che, attraverso la valorizzazione dell’intera filiera, intende promuovere il territorio campano, esaltandone le risorse ambientali, paesaggistiche, culturali ed enogastronomiche. Bufala Fest si configura come una vera e propria azione di marketing territoriale, creativa e fantasiosa ma anche rigorosamente concreta, orientata verso un target di operatori e di fruitori in costante crescita”. L’accesso al Bufala Village, agli spettacoli e agli show cooking e’ gratuito, mentre per chi vorra’ gustare le prelibatezze gastronomiche sono previste tre tipologie di ticket che variano tra i 15 e i 18 euro. Ritorna in questa edizione il contest ‘I Sapori della Filiera’ in cui chef, pizzaioli e pasticceri si contenderanno lo scettro di migliore, proponendo ricette esclusive, rigorosamente a base di prodotti della filiera bufalina cosi’ come non manchera’ il Miramare Exclusive, ristorante sul mare, per ospitare le cene gourmet partner che vorranno accogliere i loro stakeholder. Il Bufala Fest 2022 vanta la partnership con la scuola di cucina ‘Dolce & Salato’ che, sotto la guida degli chef Giuseppe Daddio e Aniello di Caprio, coordinera’ tutte le attivita’ di degustazione e si occuperà dell’organizzazione del Miramare Exclusive. Cibo ma anche tanta musica con gli spettacoli di Radio Marte Show, Riccardo Fogli, Michele Selillo e Rita Ciccarelli, Monica Sarnelli e Simone Schettino, Tony Tammaro e i Ditelo Voi, Dolcenera, Fabio Concato, Enzo Gragnaniello, Nto’, Francesco Da Vinci, Moderup, Yoseba, Joka e Bles e Francesco Cicchella.