C.Conti: motivazioni ReiThera, inconciliabile investimento per rafforzare impresa

7

Roma, 21 mag. -(Adnkronos) – L’investimento per il progetto ReiThera non può comprendere l’acquisto della proprietà della sede operativa della Società mentre la spesa per la realizzazione del solo impianto di infialamento e confezionamento per il progetto di vaccino Reithera ammonterebbe a 7,734 milioni di euro e non raggiungerebbe la soglia minima di 10 milioni di euro prevista dalle normative. Così la Corte dei Conti spiega le motivazioni che hanno portato alla ricusazione del visto al decreto del Ministero dello sviluppo economico che approvava approvato l’Accordo di febbraio 2021, che coinvolgeva anche Invitalia e ReiThera, “volto a sostenere il programma di sviluppo industriale da realizzare presso lo stabilimento produttivo sito in Castel Romano”.