Caffè Borbone senza rivali al Brands Award 2020: è la marca con le migliori performance in tutte le categorie

1355

Un anno decisamente in ascesa per Caffè Borbone, che oltre ad affermarsi come top brand nel mondo della torrefazione e commercializzazione di caffè monoporzionato, macinato e grani, si attesta, si legge in una nota diffusa dall’azienda, “come la marca più performante per tutte le categorie merceologiche. Infatti, dopo il recente conseguimento del premio assoluto Eccellenze d’Impresa, è il vincitore assoluto della 21 esima edizione di Brands Award 2020 in tutte le categorie: alimentari e non, presenti nella distribuzione moderna. Sempre per cialde e capsule Caffè Borbone è vincitore anche della categoria Alimentari Confezionati. La giuria, composta da retailer, manager della gdo e consumatori, ha premiato la brillante crescita e le ottime performance”. Per Francesco Garufi, direttore commerciale della società, “la vincita del Brands Award Assoluto, è un riconoscimento che mi inorgoglisce particolarmente ed è il risultato determinato dalla forte motivazione, entusiasmo, professionalità e senso di appartenenza di una squadra che persegue un progetto vincente in un’eccellenza aziendale, avvalorato anche dal successo nella categoria alimenti confezionati”.
Brands Award 2020, organizzato da New Business Media – Gruppo Tecniche Nuove, con le testate Gdoweek e Mark Up, in collaborazione con Iri e Toluna è l’unica iniziativa, prosegue il comunicato, “che premia le migliori performance annue di marca nei beni di consumo attraverso criteri oggettivi e riscontrabili che coinvolgono i consumatori finali e la distribuzione moderna. I criteri di selezione delle marche sono oggettivi perchè determinati dai dati di vendita e performance Iri. I prodotti in nomination sono stati sottoposti ad altri due livelli di giudizio: consumatori e giuria di buyer/category/direttori acquisti della Gdo. Una valutazione a tutto tondo che offre uno spaccato delle qualità intrinseche ed estrinseche del prodotto perché non tralascia nessun segmento, dagli esperti del mondo della distribuzione moderna ai consumatori il cui giudizio è insindacabile dal momento che determina la preferenza di un prodotto”.