Caffè Kamo, sostegno al cinema: aroma partenopeo sul set di “Benvenuti in casa Esposito”

65

Caffè Kamo, brand giovane ma di antica tradizione familiare, è sensibile alla ripresa del cinema, considerandolo come uno dei più importanti comparti d’impresa, fonte di lavoro e di reddito per migliaia di operatori. In quest’ottica, la Projeko Srl di Michele e Marizia Rubino, titolare del brand Caffè Kamo, ha inteso sostenere tecnicamente l’intera lavorazione del film “Benvenuti in casa Esposito”, le cui riprese termineranno il 26 settembre, offrendo sul set a tutti gli addetti ai lavori una piacevole pausa all’aroma di Caffè Kamo, proponendolo in formato “cialde” nelle sue tre miscele ispirate ai vulcani più noti del mondo, Tolima, Tambora Fuego accanto al Kamo Deca.
Il film, prodotto da Bartlebyfilm e Run Film, vanta la regia di Gianluca Ansanelli ed è tratto dal romanzo omonimo di Pino Imperatore. La storia, ambientata a Napoli, si incentra sulla figura di Tonino Esposito (alias Giovanni Esposito) orfano di un boss della camorra. Tonino, figura alquanto goffa e sfigata potrebbe vivere di rendita ricevendo dal clan paterno un sussidio mensile, ma invece desidera seguire le orme di suo papà senza però riuscirci, per la sua indole affatto autoritaria e poco consona a delinquere.