Caffé, Pecoraro Scanio: Serve candidatura unitaria come per l’arte del pizzaiuolo napoletano

65
In foto Alfonso Pecoraro Scanio

Alfonso Pecoraro Scanio, promotore della campagna #pizzaUnesco e sostenitore del Made in Italy agroalimentare, esprime soddisfazione per l’annuncio del Mipaaf della candidatura del rito del caffè italiano da Venezia a Napoli candidatura a patrimonio immateriale dell’Umanità dell’Unesco. “È importante aver definito una candidatura unitaria che valorizza le tradizioni italiane legate a una delle bevande più popolari del mondo e che da Napoli a Venezia ha sviluppato una storia secolare. Serve ora l’impegno di tutti come ottenni sull’arte del pizzaiuolo napoletano che fu riconosciuta con voto unanime nel dicembre 2017″, sottolinea Pecoraro Scanio.