Calcio, ad Alba nuovo centro territoriale Figc per futuri campioni

13

Alba (Cn), 16 ott. (Adnkronos) – Nasce ad Alba una nuova casa targata Figc per futuri campioni del calcio italiano. Il nuovo polo di eccellenza per la formazione tecnico-sportiva di giovani calciatori e calciatrici di età compresa tra i 12 e i 14 anni è stato inaugurato oggi nelle strutture messe a disposizione da Ferrero dove da decenni opera il Gruppo sportivo ricreativo Ferrero (Gsrf), realtà associativa sportiva non competitiva partecipata da dipendenti e familiari, suddivisa in 13 sezioni di cui 10 sportive, con 5000 iscritti e la collaborazione del ‘Village + Sport’.

All’inaugurazione sono intervenuti Michele Uva, dg della Figc, Edo Milanesio, Segretario Generale della Fondazione Ferrero, Alessandro D’Este, presidente e ad di Ferrero Commerciale Italia, Fiona May, presidente  della Commissione Figc per l’Integrazione e ambasciatrice del progetto Kinder+sport. Il nuovo polo è il 22esimo Centro Federale Territoriale (Cft) che la Figc inaugura sul territorio nazionale e il secondo in Piemonte. I Centri Federali Territoriali, che a novembre raggiungerà quota 30, hanno lo scopo di monitorare nel medio-lungo termine i calciatori più promettenti (atleti tesserati per le società non professionistiche), sviluppare un percorso di formazione tecnico-sportiva coordinato, ridurre la dispersione dei talenti e contrastare l’abbandono dell’attività sportiva da parte dei giovani. 

Il progetto si svilupperà̀ fino al 2020 con un investimento totale di quasi 9 milioni di euro e ulteriori 9 milioni l’anno una volta a regime. Al termine del quinquennio è prevista l’operatività̀ di 200 Centri Federali Territoriali che daranno lavoro a oltre 1200 tecnici e dirigenti. 

Il programma dei Centri prevede un’attività settimanale con la formazione di 50 calciatori under 13, 25 calciatori under 14 e 25 calciatrici under 15 ad ogni appuntamento. In 10 anni si punta a visionare oltre 830.000 calciatori e ad inserire nel programma formativo più di 15.000 calciatori e 5.000 calciatrici. Ferrero sarà al fianco della Federazione con Kinder+sport Joy of Moving, progetto di responsabilità sociale del gruppo Ferrero attivo in 25 paesi al mondo e che ogni anno fa muovere oltre 4 mln di bambini.