Calcio, domani il Napoli a Dimaro. In arrivo anche Koulibaly, la Juve lo vuole: Ma 40 milioni sono troppi

53
(dal profilo Facebook ufficiale di Koulibaly)

Si riparte dai test Covid (finora tutti negativi), e dai test fisici sul tapis roulant, ma a tenere banco e’ il mercato. Passaggi obbligati per il Napoli che si avvicina alla ripresa ufficiale della stagione domani sera con l’arrivo a Dimaro-Folgarida, la localita’ del Trentino che ospita il ritiro degli uomini di Spalletti fino al 19 luglio. Dopo i due nuovi acquisti Kvaratskhelia e Olivera arrivati ieri, oggi e’ la volta dei volti noti sui quali Spalletti fa affidamento gia’ da un anno e cioe’ Lozano, Fabian Ruiz e Di Lorenzo. Il dottore Canonico ha sottoposto i giocatori ai test medici, fisici e cardiopolmonari con il supporto del dottor Pezzella, e poi ha mandato i giocatori in campo per una prima seduta atletica, utile a riattivare i muscoli dopo le vacanze. Muscoli e testa che da domani partono per Dimaro, dove il Napoli cerchera’ la concentrazione per la nuova stagione puntando a restare in alto in classifica e giocarsi al meglio il rientro in Champions League. Sullo sfondo il mercato. In queste ore tiene banco il futuro di Koulibaly, che si unira’ domani ai compagni a Dimaro e che resta uno dei nomi piu’ gettonati del mercato: il suo contratto scade il prossimo anno, e al Napoli – in assenza di rinnovo – converrebbe venderlo ora ma mancano le offerte vicine a quelle immaginate da De Laurentiis, che vuole 40 milioni per mollare il colosso senegalese. La Juventus lo prenderebbe ma non a quelle cifre e in ogni caso non e’ una squadra che Koulibaly amerebbe sposare: al momento le percentuali di rimanere in azzurro sono dell’80%, poi si vedra’. Il mercato azzurro per ora e’ fermo, restano le illusioni estive, come quella legata al nome di Dybala, mentre i tifosi attendono l’arrivo di Osimhen, che resta nel mirino di grandi club ma per il quale De Laurentiis chiede ben 100 milioni. Ma i dubbi dei tifosi riguardano anche Mertens, che da sette giorni e’ senza contratto: l’attaccante belga ama Napoli e vorrebbe rimanerci, ma serve un incontro con De Laurentiis per trovare l’accordo sull’ingaggio, mentre per ora Dries incassa le offerte di altri club, come la Lazio di Sarri, che si sarebbe fatta sotto. Si gode l’estate con suo figlio Ciro e sua moglie l’attaccante recordman di reti nella storia azzurra, sapendo che i tifosi lo amano. Intanto da Dimaro comincia anche lo studio dei nuovi a partire da Kvaratskhelia, annunciato come il sostituto di Insigne. Il georgiano dovra’ abituarsi alla mentalita’ del calcio italiano e di Spalletti, dovra’ dimostrare di avere qualita’ top per diventare il padrone della fascia destra. Occhi puntati su di lui a Dimaro, atteso dai primi test contro i dilettanti dell’Anaune e poi contro il Perugia, e poi nella seconda parte del ritiro a Castel Di Sangro. Proprio la localita’ abruzzese e’ al centro delle attenzioni della procura della Corte dei Conti, che sta indagando sui soldi versati al Napoli per andare in ritiro tra le montagne abruzzesi.