Calenda: Libero scambio con Usa Rendere pubblici obiettivi negoziali

27

Il vice ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, quale presidente del Consiglio dei Ministri europei del Commercio, ha inviato una lettera a tutti i suoi omologhi Il vice ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, quale presidente del Consiglio dei Ministri europei del Commercio, ha inviato una lettera a tutti i suoi omologhi degli altri 27 paesi dell’Unione europea circa la declassificazione del mandato alla Commissione per il negoziato TTIP con gli USA, documento a oggi riservato. La lettera è stata condivisa con il Commissario al Commercio, Karel De Gucht, che è co-firmatario della missiva. L’Italia intende impegnarsi, come Presidenza dell’UE, per favorire una maggiore consapevolezza e percezione da parte dell’opinione pubblica degli obiettivi del negoziato di libero scambio con gli USA. Per questo motivo, il  vice ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda è personalmente impegnato per ottenere dal Consiglio dei Ministri europei del Commercio l’assenso per procedere alla declassificazione del mandato negoziale, che così potrà divenire di pubblico dominio. Inoltre, sempre per una maggiore trasparenza del processo negoziale, la Presidenza italiana cercherà di favorire una migliore comunicazione dei contenuti del TTIP, al fine di informare periodicamente la popolazione europea in merito all’andamento del negoziato.