Calendario Di Meo, sabato a Istanbul la presentazione della 17esima edizione

154

Sabato 17 novembre, alle ore 21, al Ciragan Palace di Istanbul, la sontuosa residenza voluta dal sultano Abdulaziz, si terrà la cerimonia di gala internazionale per la presentazione della 17esima edizione del Calendario Di Meo, progetto dell’associazione culturale “Di Meo vini ad arte”, presieduta da Generoso Di Meo, già insignito dalla Camera dei deputati dell’Italian Talent Award per il suo ruolo di ambasciatore del made in Italy, che propone quest’anno l’essenza del Mediterraneo con il gemellaggio tra Napoli e Istanbul: la cultura e le architetture, le musiche e il caffè, il golfo e il bosforo, i canti processionali nelle basiliche e le preghiere dei muezzin nei minareti, insieme alle pitture, i diamanti e le canzoni, in dodici inquadrature del fotografo Massimo Listri. Si tratta di un gala di valore mondiale a cui parteciperà un parterre di intellettuali, studiosi, artisti, altezze reali, celebrities, manager, in arrivo da Vienna, Montecarlo, Palermo, Roma, Ginevra, Parigi, Venezia e Bogotà.
“L’edizione numero 17 del Calendario Di Meo – e’ spiegato in una nota dei promotori – pone una accanto all’altra due popolazioni che gia’ a tavola trovano convivenza e complicita’. Dal caffe’ al pescato fresco alle evoluzioni della pizza”. Tra i partner dell’iniziativa, il brand Gallo, il cui patron Giuseppe Colombo ha ideato per questa occasione uno speciale calzino limited edition sul concept Istanbul, con superficie blu scuro e temi decorativi ispirati agli ambienti del Topkapi Palace con stilizzazioni di ornati ottomani. Nel partenariato anche Metropolitana di Napoli, il gruppo Tangari Koller, Tecno, Tramontano, Ranieri Impiantistica, Rosso Pomodoro, Graded, Genera Group e Fontel. A Istanbul, nella cerimonia di sabato 17 novembre, il fuoco della danza collettiva avra’ quale fonte privilegiata Ayhan Sicimoglu e la band di 11 elementi che pulsa mood turco-latino-cumbia. A seguire, in consolle, Dj Ghiaccioli e Branzini: originario di Torino, autore di remix per Fabi, Silvestri, Gazze’ e Peppe Voltarelli, abile nel mescolare beat vintage, atmosfere jazzy e suoni funk.