Calzino con sensore per le gare di Taekwondo delle Universiadi

347

Un calzino con un sensore elettronico al torneo di Taekwondo dell’Universiade. Al torneo di arti marziali della manifestazione, che toccherà Napoli e la Regione Campania dal 3 al 14 luglio, per la prima volta in Italia saranno utilizzate le protezioni KPNP, ovvero dei modelli simili a calzini che attraverso la connessione wifi mandano segnali al computer, con assegnazione immediata del punto, quando un atleta colpisce la corazza o il caschetto dell’avversario. Il sistema KPNP, parecchio diffuso nei Paesi asiatici, specie in Corea del Sud, realizzato in sinergia con Microplus Data Processing & Timing, è stato sperimentato al recente World Taekwondo Gran Prix di Roma.Il torneo di Taekwondo di Napoli 2019 si disputerà al PalaCasoria dal 7 al 13 luglio. “L’Universiade rappresenta un’occasione per la diffusione del taekwondo in Italia – spiega il presidente della federazione di taekwondo, Angelo Cito – il nostro sport ha sempre portato medaglie al Paese. Vincere qualche medaglia sarebbe davvero speciale”.