Camera, il Dl Giubileo è legge: fondi anche a Terra fuochi e Bagnoli

21

Ammonta 159 milioni di euro la somma stanziata per il fondo dedicato al Giubileo fra il 2015 e il 2016 con il Dl approvato ieri definitivamente dalla Camera con 256 sì. Le risorse messe in campo dal Dl cosiddetto ‘Giubileo’ sono per la mobilità della capitale e destinate a interventi per riqualificare le periferie, ma sono anche assegnate alla Regione Lazio per potenziare il sistema del trasporto ferroviario regionale e la sanità nel periodo giubilare. Il decreto legge, con misure urgenti per interventi nel territorio dal Nord al Sud Italia stanzia soldi per un totale di oltre 900 milioni in 3 anni, dal 2015 al 2017. Tra le principali aree di intervento del Dl, anche 50 milioni per la bonifica del comprensorio Bagnoli-Coroglio, pronti dal 2015 per la bonifica dell’area, 150 milioni per l’emergenza rifiuti della Terra dei Fuochi, nel napoletano e nel casertano, che si aggiungono ai 150 milioni per il 2016 e ai 150 milioni per il 2017 già stanziati con la legge di Stabilità, per supportare la regione Campania che, con la supervisione di Anac, si occuperà del problema delle eco-balle. Inoltre nel Dl Giubileo ci sono 50 milioni per il 2015 destinati al Fondo emergenze nazionali di protezione civile, 50 milioni per il dopo Expo di Milano e 80 milioni per la realizzazione di un polo scientifico tecnologico nell’area post Esposizione Universale, 25 milioni per prolungare il tax credit per il cinema; 10 milioni per sostenere il piano governativo per l’export e la tutela del ‘made in Italy’; 30 milioni per la continuità territoriale della Sardegna a favore dei collegamenti aerei dell’isola con il continente, 400 milioni per il Fondo sociale per l’occupazione e la formazione. Ci sono anche 10 milioni per Reggio Calabria a sostegno dell’azione di risanamento di bilancio e 100 milioni per il servizio civile. Il Dl riguarda anche interventi su alcune linee metropolitane di alcune città e stanzia risorse per prolungare il tax credit per il cinema e con 100 milioni finanzia gli impianti sportivi nelle periferie.