Campagna nastro rosa, consegnata all’alberghiero Ferraioli la panchina della Lilt Napoli

62

Sensibilizzare le donne sull’importanza della prevenzione e della diagnosi precoce del tumore al seno. E’ l’obiettivo della campagna nazionale della Lega Italiana per la Lotta ai Tumori “Nastro Rosa” celebrata nel capoluogo campano, in piazza Nazionale, con la donazione di una panchina rosa targata LILT Napoli all’istituto alberghiero partenopeo “Antonio Esposito Ferraioli”.

“Nei due della pandemia covid – ha spiegato il presidente della LILT Napoli, il professor Adolfo Gallipoli D’Errico – abbiamo registrato in Italia un calo della domanda di prevenzione senologica di circa il 29 per cento rispetto al 2019 con punte del 33 per cento in alcune aree. C’è un gap da recuperare, e non solo sul terreno della prevenzione oncologica, per un corretto stile vita e una diagnosi precoce costituiscono ancora oggi lo strumento più efficace per fermare e sconfiggere la maggior parte delle patologie”.

“Oggi – ha aggiunto – doniamo una panchina rosa ad un’istituzione formativa simbolo, un istituto superiore frequentato da tantissime ragazze, che da molti anni ci accompagna e ci affianca in tante iniziative di prevenzione per sensibilizzare. La campagna Nastro Rosa si rivolge soprattutto alle più giovani che generalmente trascurano l’importanza di questi temi”.

“Dopo due anni di restrizioni – sottolinea la preside dell’istituto Ferraioli Rita Pagano – torniamo finalmente a riaprirci al territorio, al fianco di un’associazione prestigiosa come la LILT del professor Gallipoli D’Errico che ringrazio per questa grande opportunità, e delle istituzioni municipali e comunali che da sempre sostengono il nostro istituto, le nostre ragazze e i nostri ragazzi”.

E sono stati proprio, gli studenti dell’alberghiero napoletano guidati dai docenti Sandra Molinari, Nunzia Mosca, Paola Sasso, Antonietta Paresce, Gianluca Tiberino e Biagio Cozzolino, i veri protagonisti di questa manifestazione, distribuendo, insieme agli opuscoli illustrativi sulla prevenzione dei tumori al seno della LILT di Napoli, guantiere di dolcetti da loro preparati nei laboratori scolastici.

Alla manifestazione sono intervenuti l’assessore all’istruzione del Comune di Napoli, Maura Striano e la presidente della Municipalità 4 Maria Caniglia, che hanno tenuto a sottolineare il ruolo della cultura della prevenzione e delle istituzioni scolastiche e associative nella crescita del territorio.