Campani al “Cwmun” di Dubai, c’è l’assistenza dell’ambasciata italiana

38
In foto Valentina Setta, console generale d'Italia a Dubai

Il Change the World Model UN Emirates rappresenta la prima tappa del CWMUN World Program 2019. Il gioco di simulazione ed i suoi meccanismi non differiscono rispetto a quelli dei tradizionali eventi di Diplomatici, ma la favolosa location nella quale si mescolano tradizioni millenarie con lo sfarzo metropolitano, e la suggestiva atmosfera interculturale, conferiscono al Change the World Model UN Emirates il valore di un’esperienza ancor più eccezionale.
La struttura scelta per il Change the World Model UN Emirates è il Campus della New York University ad Abu Dhabi, location perfetta per ospitare la conferenza internazionale alla quale parteciperanno centinaia studenti delle scuole superiori ed universitari di tutto il mondo.
Anche in questo caso, l’aspetto formativo è posto al centro dell’esperienza. Gli studenti dovranno infatti confrontarsi con topics inerenti il disarmo, le sfide globali e le minacce alla pace che interessano l’intera comunità internazionale, le misure di prevenzione contro il terrorismo internazionale, la cooperazione internazionale in materia di sviluppo, la prevenzione dei conflitti ed il peace-keeping.
Il CWMUN Emirates 2018 si svolge in collaborazione con la New York University di Abu Dhabi, e sarà supportato, come già accaduto per tutte le precedenti edizioni della Conferenza, dall’Ambasciata d’Italia presso Abu Dhabi e dal Consolato Generale d’Italia a Dubai di cui il Console Generale Valentina Setta.
Il main topic della Conferenza per l’edizione 2018 sarà: “Connecting people, re-thinking of innovation: new routes to the future”. Il corso di formazione mira a fornire a ciascuno studente le competenze necessarie a prendere parte alla simulazione del meccanismo di funzionamento degli organi delle Nazioni Unite in qualità di delegato di uno dei 193 paesi membri dell’ONU. I 5 incontri – in lingua inglese per un totale di 10 ore – avranno ad oggetto la storia e la struttura delle Nazioni Unite, le regole procedurali che ne disciplinano il funzionamento e i topics oggetto del dibattito durante i lavori di simulazione a Dubai. Iscrizioni entro il 30 Settembre 2018.