Campania, De Luca sfiora il 70%: ecco i consiglieri più votati

391
in foto Vincenzo De Luca

La Campania sarà guidata da Vincenzo De Luca anche per i prossimi cinque anni: il governatore uscente ha stravinto come da pronostico la sfida che lo ha visto opposto per la terza volta in dieci anni al candidato del centrodestra, Stefano Caldoro. De Luca sfiora il 70% (69,60%) mentre il suo rivale di centrodestra si ferma al 17,87%%. Valeria Ciarambino del M5s, 9,99%. Segue Giuliano Granata di Potere al Popolo con 1,21 e Luca Saltalamacchia di Terra 1,21%. Sergio Angrisano e Giuseppe Cirillo non arrivano all’1%.
A Vincenzo De Luca spettano 32 consiglieri regionali, compreso il governatore, 12 al centrodestra con Stefano Caldoro. Il Movimento 5 Stelle nonostante il crollo dei consensi grazie al meccanismo elettorale campano conferma i 7 consiglieri.
Tra le liste molto buono il risultato della lista del presidente seconda solo al Pd con il 13%, sorprende Italia Viva che con il 7,31% alla prima prova elettorale, è il quarto partito della regione e il terzo della coalizione di centrosinistra.

Mario Casillo del Partito democratico con 42mila voti è il candidato più votato alle regionali in Campania nella circoscrizione di Napoli, seguito dalle democrat Loredana Raia e Bruna Fiola, entrambe sopra i 20mila voti. A Salerno si afferma tra i big Franco Picarone (Pd) con più di 18mila voti, mentre a Caserta c’è Giovanni Zannini (De Luca Presidente) anche lui sopra i 18mila. Nel M5S il più votato dopo Valeria Ciarambino (oltre 17mila preferenze) è Gennaro Saiello (oltre 6mila voti). Nel centrodestra il più votato è Giampiero Zinzi (Lega) a Caserta a quota 11mila preferenze, seguito da Anna Rita Patriarca di Forza Italia a Napoli anche lei sopra gli 11mila.