Campania Digital Innovation Hub, via al piano. Formazione, desk e filiere strategiche: le attività in programma

485
in foto Luigi Nicolais

Workshop formativi rivolti alle imprese per conoscere tutte le opportunità offerte dall’adozione delle nuove tecnologie 4.0, 28 progetti di trasformazione digitale di aziende campane in fase di attuazione, 20 test Industria 4.0 in lavorazione per verificare lo stato di bisogno digitale delle aziende, collaborazioni con 4 filiere strategiche, attivazione dei desk tematici dedicati alla finanza, alla formazione, alla cybersecurity e agli affari europei e, sul piano della divulgazione scientifica, consolidamento di Infosfera, la rivista del Campania Dih, come organo di riferimento della rete nazionale dei Digital Innovation Hub. Si amplia la presenza sul territorio e si moltiplicano le attività del Campania Digital Innovation Hub, così come indicato nel piano approvato lunedì 29 marzo dal Consiglio di indirizzo dell’organismo presieduto da Luigi Nicolais e diretto da Edoardo Imperiale.

Formazione, ciclo di workshop 4.0. Collaborazione con la Regione Campania
Realizzati in collaborazione con i soci industriali e la comunità innovativa del Campania Dih, sono in programma con cadenza mensile workshop formativi finalizzati ad aumentare la consapevolezza e la conoscenza in materia di innovazione e trasformazione digitale delle imprese, e i molteplici vantaggi derivanti dall’adozione delle tecnologie 4.0. Tra i prossimi appuntamenti la presentazione del Memorandum of Understanding tra Campania Dih con Sellalab, la serie di incontri sul tema “Meet, Connect and Secure” in collaborazione con Cisco, su “Cybersecurity” con Ericsson, Blockchain con la Stazione Sperimentale Pelli, su Big data and analytics Ericsson, su “I mestieri del XXI secolo” con Netgroup.
Il 30 aprile è inoltre in agenda l’evento di presentazione del “Campania Digital Innovation Network” in collaborazione con l’assessorato alla Ricerca, Innovazione e Start up della Regione Campania

Hitachi, pelle, conserve alimentari, e-healt: partnershp con le filiere
Si allargano le collaborazioni anche con alcune delle più importanti filiere del sistema produttivo nazionale. Saranno avviate, in particolare, attività con la filiera Hitachi Rail Italy (17 aziende di cui 9 campane provenienti da 8 diverse regioni), la filiera Pelle in collaborazione con Stazione Sperimentale Pelli e Confindustria Avellino (6 aziende), la filiera Conserviera in collaborazione con Confindustria Salerno e con Anicav, e la filiera E-Health in collaborazione con Sezione Sanità Unione Industriali Napoli e Confindustria Avellino.

Assistenza alle imprese con nuovi desk
Sono stati attivati 4 nuovi Desk informativi allo scopo di garantire assistenza alle aziende. Il Campania Dih si dota di un Desk Finanza, Desk Formazione, Desk Cyber e Desk Affari Europei. In progettazione il Desk IOT e Cloud in collaborazione con Tim.
Attraverso questi strumenti le imprese potranno essere supportate per la partecipazione a bandi e strumenti finanziari nazionali e regionali, per l’ottenimento di strumenti di formazione finanziata in tema di innovazione, nella valutazione del livello di sicurezza ed esposizione in materia di cybersecurity e nel presidio e monitoraggio costante delle iniziative promosse dalle Amministrazioni pubbliche europee (Commissione europea e Agenzie). I Desk sono attivati in collaborazione il servizio Reti, Fiscalità d’Impresa e Dogane e il servizio Formazione e Education dell’Unione Industriali Napoli, e con CeriCT.

Infosfera, la rivista diventa organo nazionale dei Dih
La rivista quadrimestrale edita del Campania DIH ha guadagnato un’immediata riconoscibilità nazionale consolidandosi come punto di riferimento della rete nazionale dei DIH. I prossimi numeri della rivista ospiteranno in modo strutturale la voce dell’intero network nazionale dei Digitali Innovation Hub e dei Competence Center.