Campania, su piano rifiuti primo sì di Bruxelles

59

 

“C’e’ stato incontro Bruxelles sul piano regionale per la gestione rifiuti Come sapete, paghiamo 120mila euro al giorno per infrazione ambientale”. A dirlo, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Santa Lucia, e’ il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. “Abbiamo lavorato piano rifiuto credibile che prevede la realizzazione di venti impianti di compostaggio e non dei termovalorizzatori – dice De Luca – . C’erano dubbi da parte del Governo sulla rinuncia ad un ulteriore impianto termovalorizzatori ma abbiamo spiegato che questa ipotesi e’ irrealistica. Non solo perche’ e’ stato eliminato il Cip6 ma anche perche’ si tratta di un intervento inutile perche’ immaginare un impianto che sarebbe entrato in funzione tra cinque anni significava non affrontare i problemi”. De Luca evidenzia che “e’ stato accolto il nostro piano. Il Ministero ha chiesto monitoraggio e abbiamo riscontrato sintonia e condivisione a Bruxelles. Stiamo pagando la multa perche’ chi c’era prima di noi non ha adempiuto a quelle che erano state le prescrizioni. Noi abbiamo fatto la seconda gara per la rimozione ecoballe, stiamo completando la bonifica delle discariche, avviato selezione per gli impianti di compostaggio e approvato incentivi per differenziata. Forniremo cronoprogramma per compostaggi. A Battipaglia e’ partita ristrutturazione”.