Campania, Vannini (Uil Scuola): Un Ds e un Dsga in ogni istituto. Niente più scuse, ora è legge

155

Rimodulare subito gli organici per coprire anche tutte le 80 scuole della Campania che hanno un numero di alunni compreso fra 500 e 600. Lo chiede la Segretaria Generale della Uil Scuola Campania Rua Roberta Vannini.

“Il Decreto n. 36 è legge – spiega -. Per noi rappresenta l’ennesimo attacco alla scuola statale del Paese MA qualcosa di buono c’è: contiene una disposizione che consente di avere un Ds e un DSGA anche sulle scuole dimensionate da legge di bilancio”. “Ora  – incalza – non ci sono più scuse, bisogna solo applicare! Per questo, come Uil Scuola della Campania, rivendichiamo con determinazione la rimodulazione degli organici allo scopo di coprire anche tutte le 80 scuole della nostra regione che hanno un numero di alunni compreso fra 500 e 600”.

“ Solleciteremo l’Ufficio Scolastico Regionale della Campania – annuncia la responsabile campana della Uil Scuola –  affinché si definiscano insieme i nuovi numeri, condividendo i criteri per la procedura di mobilità e le conseguenti operazioni di nomina sui posti vacanti”.

“Nella nostra regione  – informa Vannini – ci sono ancora i vincitori del Concorso 2011 in attesa di nomina. Troppi sono i Dirigenti Scolastici campani che aspettano di rientrare ma, soprattutto, sono troppe le scuole che rischiano di perdere la propria identità con l’ennesima reggenza”.

“Le scuole della Campania hanno bisogno di certezze! Come UIL Scuola della Campania – conclude – non ci siamo mai risparmiati e continueremo con la nostra azione affinché si dia seguito a quanto disposto ora da una legge dello Stato in riferimento alle scuole dimensionate da legge di bilancio”.