Campari sposta la sede legale in Olanda. Nel 2019 utili per 308 milioni

168

Il Consiglio di Amministrazione di Campari ha deliberato di sottoporre agli azionisti la proposta di trasferire la sede legale della Società in Olanda, con contestuale trasformazione della Società in una Naamloze Vennootschap (Nv) regolata dal diritto olandese avente la denominazione ‘Davide Campari-Milano N.V.’. Lo rende noto un comunicato della società. Bob Kunze-Concewitz, Chief Executive Officer ha spiegato che “con il trasferimento della sede legale in Olanda e il potenziamento del sistema di voto maggiorato attraverso l’introduzione di un nuovo schema di azioni a voto speciale, intendiamo adottare una struttura flessibile del capitale sociale che possa ulteriormente supportarci nel perseguimento di opportunità di crescita anche per linee esterne e valorizzare in misura crescente un azionariato con orizzonte d’investimento a lungo termine, coerentemente con il nostro orientamento strategico”. “Perseguiremo gli obiettivi dell’Operazione senza alcun impatto riguardo a organizzazione, gestione e operatività aziendale in Italia né in alcuna altra regione in cui opera il Gruppo. In particolare, non si prevede alcuna riorganizzazione, né trasferimento in Olanda di attività del Gruppo” ha aggiunto il Ceo. La Società, anche a seguito dell’Operazione, manterrà la propria residenza fiscale in Italia.