Campi Flegrei, al via il Pozzuoli Faber Jazz Festival alle Terme romane di Baia

47

Questo fine settimana, le Terme romane di Baia, nel Parco archeologico dei Campi Flegrei, saranno per la prima volta palcoscenico d’eccezione del Pozzuoli Faber Jazz Festival. Le Terme si animeranno il 14 luglio di sonorità brasiliane nel concerto di Yamandu Costa, chitarrista e compositore. Le sue interpretazioni con la chitarra a 7 corde spaziano dalle milonghe ai tanghi, alla zambas, allo chamanè. Il 15 luglio si diffonderà, invece, il sound dalle coloritura africane di Abbey Lincoln, nell’omaggio dell’Ada Montellanico Quintet, con il progetto “Abbey’s Road feat. Giovanni Falzone”. Abbey Lincoln, cantante e autrice di grande originalità, impegnata politicamente negli anni ’60 in seno alla comunità nera, fece della sua musica una cassa di risonanza nella denuncia delle discriminazioni razziali vissute dalla popolazione afroamericana. Ada Montellanico ripercorrerà la strada di Abbey, ricalcando la forza narratrice delle sue composizioni, il carattere africano del suo universo sonoro e la sua profonda aggressività.
Il weekend alle Terme sarà preceduto dal concerto di domani alla Maison Toledo di via Pendio San Giuseppe a Pozzuoli, con la musica della Dr. Jazz&Dirty Bucks Swing Band, note swing, che collegano le creative città di Napoli e New Orleans, da Toledo a storyville, da Carosone ad Armstrong, dal mandolino al banjo, in un fusione tra tradizione europea e musica afro-americana. Il Festival, è organizzato dall’Associazione Jazz & Conversation, impegnata da anni a testimoniare il proprio ruolo nella cultura dei Campi Flegrei, attraverso un percorso in cui la musica incontra il territorio, la suggestione dei suoi paesaggi, la sua storia e le sue contraddizioni. Quest’anno Il Festival ha il sostegno della Faber Italia srl, azienda campana che produce macchine da caffè leader del settore per meccanica e designi, con la collaborazione del Parco archeologico dei Campi Flegrei, il patrocinio morale del Comune di Pozzuoli, del Comune di Bacoli , dell’Aacst di Pozzuoli e dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli.